CHIAMA ORA |

Che cos’è l’ortodonzia estetica?

L’ortodonzia estetica è una branca dell’ortodonzia che si concentra sulla correzione dei problemi di allineamento dentale e mascellare in modo estetico e discreto. È spesso associata all’uso di apparecchi ortodontici meno visibili o più sottili dei tradizionali apparecchi metallici. L’ortodonzia estetica mira principalmente a ottenere un sorriso più attraente correggendo i problemi dentali e mascellari.

Tipi di trattamento

  • Apparecchi ortodontici Brackets in zaffiro. Sono trasparenti, il che li rende praticamente invisibili e molto discreti. Grazie alla loro struttura, sono trasparenti al colore del dente e non si macchiano né cambiano colore. Il posizionamento dei denti è efficiente come con altri brackets.
  • Brackets ortodontici in ceramica. Sono molto più estetici dei brackets metallici perché sono bianchi, il che rappresenta un vantaggio rispetto ai brackets in resina, ma hanno la stessa funzionalità di qualsiasi apparecchio ortodontico con brackets.
  • Ortodonzia linguale. Si tratta della soluzione più estetica di tutta l’ortodonzia, poiché viene posizionata all’interno dei denti in modo che non sia visibile dall’esterno. Sono realizzati su misura per ogni paziente.

Fasi del trattamento

Le fasi del trattamento ortodontico estetico sono simili a quelle dell’ortodonzia tradizionale.

01

Prima visita e diagnosi

L’ortodontista valuterà la vostra salute orale e determinerà l’opzione di trattamento più adatta a voi.

Se il trattamento è quello giusto, verranno prese le impronte digitali e le fotografie dei denti per pianificare il trattamento.

L’endodonzia è una procedura indolore, poiché viene eseguita in anestesia locale.

02

Pianificazione del trattamento

Si utilizza un programma per pianificare il posizionamento dei brackets e i movimenti necessari.

Se il trattamento è di ortodonzia linguale, richiede un’attenzione particolare in termini di igiene orale, poiché i brackets si trovano all’interno dei denti.

È necessario utilizzare strumenti di pulizia specifici, come spazzolini interdentali e collutori, per garantire una buona igiene orale.

03

Durata del trattamento

L’ortodonzia con brackets in ceramica e zaffiro ha una durata simile a quella dell’ortodonzia con brackets metallici, tuttavia l’ortodonzia linguale di solito dura di più.

È necessario fissare appuntamenti regolari con l’ortodontista, di solito ogni 6-8 settimane.

La durata complessiva del trattamento varia a seconda della complessità di ciascun caso.

04

Risultati e mantenimento

Una volta raggiunto l’allineamento dentale desiderato, il paziente verrà dotato di retainer, dispositivi che mantengono i denti nella nuova posizione.

I retainer vengono indossati secondo le raccomandazioni dell’ortodontista per evitare che i denti si spostino nella loro posizione originale.

Vantaggi del trattamento

  1. Estetica:
    Il vantaggio principale è che gli apparecchi sono meno visibili di quelli tradizionali, in quanto non sono metallici e sono più colorati.
  2. Comfort:
    Di solito sono meno irritanti per le gengive e le guance rispetto agli apparecchi tradizionali.
  3. Efficacia:
    Risolve gli stessi problemi di occlusione e posizione dentale, poiché funziona con la stessa biomeccanica dell’ortodonzia convenzionale. L’unica differenza sta nei materiali utilizzati.
  4. Durata:
    Producono meno sfregamenti, ferite o piaghe, sia per la composizione dei materiali nel caso di brackets in zaffiro o ceramica, sia per la posizione nel caso di brackets linguali.

    Avete dei dubbi? Vi chiamiamo




    Domande
    Frequente

    La durata del trattamento dentale dipende sempre dal caso specifico di ogni paziente e deve essere discussa con l’ortodontista.
    Sì, l’uso di retainer dopo il trattamento ortodontico linguale è essenziale affinché i denti mantengano la loro posizione. Se non si utilizzano i retainer, dopo qualche anno i denti potrebbero tornare allo stato iniziale.
    Gli apparecchi linguali sono efficaci come qualsiasi altra procedura ortodontica.
    È consigliabile non mangiare cibi duri, noci e cibi appiccicosi come le gomme da masticare o alcuni tipi di caramelle. È inoltre consigliabile non mangiare cibi che devono essere “strappati”, come i panini.

    BLOG ASISA CARE MILANO

    Quando fare la prima visita dal dentista?
    Notizie

    Quando fare la prima visita dal dentista?

    La prima visita dal dentista ha un ruolo fondamentale nel garantire un sorriso sano. La prima visita dentistica, che dovrebbe avvenire tra i 24 e i 36 mesi di età, è un momento…

    Più informazioni Aprile 16, 2024
    Apparecchio di contenzione: come mantenere il tuo sorriso dopo un trattamento ortodontico
    Notizie

    Apparecchio di contenzione: come mantenere il tuo sorriso dopo un trattamento ortodontico

    Affrontare un trattamento ortodontico è un impegno significativo e la fine del trattamento segna il termine di un percorso che trasforma il sorriso. Durante il trattamento…

    Più informazioni Marzo 5, 2024
    Odontoiatria estetica: differenza tra corone e faccette
    Notizie

    Odontoiatria estetica: differenza tra corone e faccette

    L’odontoiatria estetica è una branca dell’odontoiatria che si occupa della correzione e del miglioramento dell’aspetto dei denti, garantendone al contempo funzionalità e…

    Più informazioni Febbraio 12, 2024