CHIAMA ORA |

In cosa consiste la pulizia o l’igiene dentale?

La pulizia dentale, nota anche come profilassi dentale o igiene dentale, è una procedura essenziale per il mantenimento della salute orale. Viene eseguita per rimuovere la placca dentale e il tartaro dai denti e dalle gengive e per prevenire problemi dentali come la carie, le malattie gengivali e l’alito cattivo.

Tipi di pulizia

Esistono diversi tipi di pulizia dei denti e il tipo specifico necessario può variare a seconda delle esigenze specifiche del paziente.

  1. Pulizia di routine:
    Questa pulizia dentale di base viene eseguita durante la maggior parte delle visite dentistiche, di solito ogni 6 mesi/un anno. Consiste nella rimozione della placca e del tartaro dalla superficie dei denti, seguita da una lucidatura per lasciare i denti puliti e lisci. Funziona come trattamento preventivo.
  2. Pulizia dentale profonda:
    Conosciuta anche come “curettage dentale”, questa procedura viene utilizzata per trattare la malattia parodontale o gengivite. Comporta la rimozione del tartaro e dei batteri sotto le gengive, nonché la levigazione delle radici dei denti per aiutare le gengive a riattaccarsi ai denti. In alcuni casi, l’uso del laser dentale può essere consigliato per una pulizia più precisa e meno invasiva. I laser sono in grado di rimuovere tartaro e batteri senza danneggiare i tessuti circostanti.

    La scelta del tipo di pulizia dipende dalle esigenze individuali del paziente e dalle raccomandazioni del dentista. È importante sottoporsi a pulizie dentali regolari come parte di una buona routine di cura dentale per mantenere la salute orale e prevenire problemi futuri.

Fasi del trattamento

01

Prima visita

Il paziente si sottoporrà a una prima visita con il dentista che effettuerà un check-up completo della salute orale del paziente e prescriverà il tipo di pulizia necessaria.

02

Igiene

Eseguita da un igienista che rimuove placca e tartaro dalla superficie dei denti.

03

Lucidatura

Dopo la rimozione di placca e tartaro, i denti vengono lucidati. L’igienista dentale utilizza una pasta speciale per rimuovere le macchie.

04

Consigli

Dopo la pulizia, l’igienista dentale o il dentista offriranno consigli su come mantenere una buona igiene orale a casa. Questi possono includere istruzioni sulla tecnica di spazzolamento, sull’uso del filo interdentale e del collutorio. Inoltre, suggerimenti sulla dieta e sulla cura del cavo orale.

La pulizia dentale è essenziale per mantenere la salute orale e prevenire i problemi dentali.

    Avete dei dubbi? Vi chiamiamo




    Domande
    Frequente

    La maggior parte delle persone effettua la pulizia dei denti di routine una volta all’anno. Tuttavia, il dentista può consigliare visite più frequenti in caso di problemi gengivali o di necessità di cure aggiuntive.
    Le pulizie dentali sono generalmente indolori. È possibile che si avverta un leggero fastidio o sensibilità durante o dopo la procedura.
    La durata dipende dalla salute orale del paziente, ma di solito la visita dura circa 30 minuti per una pulizia dentale di routine.
    In alcuni casi è normale che le gengive sanguinino leggermente durante la pulizia dentale, soprattutto se il paziente ha problemi gengivali. Questo può essere un segno di malattia parodontale. In questi casi il dentista fornirà indicazioni su come migliorare la salute delle gengive.
    Gli effetti di una pulizia dentale di routine possono durare da sei mesi a un anno, ma ciò dipende dalle abitudini di igiene orale e dallo stile di vita del paziente. Il mantenimento di una buona routine di cura dentale a casa, l’evitare cibi e bevande che possono macchiare i denti e le visite di routine dal dentista contribuiranno a mantenere i risultati.
    No, ma le macchie superficiali possono essere rimosse e possono dare l’impressione di essere più chiare. Se si desidera schiarire la tonalità dei denti, è necessario ricorrere allo sbiancamento dei denti o addirittura alle faccette dentali, a seconda del grado di bianco che si desidera ottenere.

    BLOG ASISA CARE MILANO

    Quando fare la prima visita dal dentista?
    Notizie

    Quando fare la prima visita dal dentista?

    La prima visita dal dentista ha un ruolo fondamentale nel garantire un sorriso sano. La prima visita dentistica, che dovrebbe avvenire tra i 24 e i 36 mesi di età, è un momento…

    Più informazioni Aprile 16, 2024
    Apparecchio di contenzione: come mantenere il tuo sorriso dopo un trattamento ortodontico
    Notizie

    Apparecchio di contenzione: come mantenere il tuo sorriso dopo un trattamento ortodontico

    Affrontare un trattamento ortodontico è un impegno significativo e la fine del trattamento segna il termine di un percorso che trasforma il sorriso. Durante il trattamento…

    Più informazioni Marzo 5, 2024
    Odontoiatria estetica: differenza tra corone e faccette
    Notizie

    Odontoiatria estetica: differenza tra corone e faccette

    L’odontoiatria estetica è una branca dell’odontoiatria che si occupa della correzione e del miglioramento dell’aspetto dei denti, garantendone al contempo funzionalità e…

    Più informazioni Febbraio 12, 2024